U3 FEDERAZIONE SVIZZERA DELLE UNIVERSITÀ DELLA TERZA ETÀ 

 

pdfVisione / Missione / Obiettivi

 

 

L'U3 è l'associazione di nove università svizzere della terza età, precisamente di Basilea, Berna (di lingua tedesca), Berna (di lingua francese), Ginevra, Lucerna, Neuchâtel, Ticino, Vaud e Zurigo. In totale, queste università contano circa 16’000 membri e offrono ogni anno circa 1’000 conferenze e seminari.

 

 

Visione

 

«Promuovere la qualità di vita e la partecipazione delle persone anziane al vivere sociale, grazie all'istruzione e alla formazione»

 

La formazione è importante a tutte le età. L’apprendimento lungo tutto l'arco della vita è una necessità, soprattutto in considerazione della breve durata delle conoscenze dovuta ai rapidi sviluppi tecnologici e digitali della nostra società.

La formazione e la conoscenza sono componenti indispensabili e comprovate di un buono stato di salute e di una condizione d’indipendenza. Esse permettono agli anziani di partecipare alla vita sociale e di offrire un contributo essenziale al benessere della società.

Le profonde disuguaglianze, in termini di livello d’istruzione e di possibilità d’accesso all'istruzione, continuano a sussistere anche in età avanzata. Per consentire al maggior numero possibile di anziani di mantenere una buona qualità di vita, l'U3 s’impegna a correggere queste disuguaglianze.

 

 

Missione

 

«Garantire a tutte le persone anziane in Svizzera un’offerta di formazione di alto livello»

 

L'U3 s’impegna a livello nazionale e internazionale a favore del riconoscimento e della promozione della formazione per gli anziani e della ricerca in questo campo. L'obiettivo è quello di colmare le lacune dell'offerta specifica per la terza età da parte degli istituti di formazione ufficiali. L'U3 si sforza di assicurare a tutti gli anziani la possibilità di accedere a un'istruzione di alto livello, indipendente e innovativa.

 

 

Obiettivi

 

«L'U3 promuove lo scambio di esperienze tra i suoi membri. Assumendo un ruolo trainante, fa circolare idee, iniziative e lancia progetti per sviluppare le università della terza età e soddisfare meglio le aspettative degli anziani.»

 

L'U3 …

  • permette ai suoi membri di coordinare lo sviluppo delle loro offerte e dei loro programmi, nonché di creare delle sinergie;
  • mostra le vie atte a rafforzare la partecipazione degli anziani allo sviluppo di programmi e di attività;
  • avvia e sostiene la ricerca partecipativa, da parte di università e di alte scuole, che implichi il coinvolgimento degli anziani e facilita la comprensione e la definizione delle priorità dei progetti di ricerca e dei loro risultati;
  • favorisce l'apertura e l'accessibilità delle offerte educative per tutte le persone interessate, indipendentemente dal loro livello d’istruzione, dalla loro situazione sociale e dalle loro limitazioni; l’U3 sostiene progetti, e le forme di cooperazione ad essi corrispondenti, ad esempio nell’ambito d’iniziative di sviluppo della comunità all'interno di un comune, di un quartiere o di una città;
  • stabilisce contatti con i gli enti prestatori di formazione che condividono la sua concezione e la sua visione della formazione; s’impegna attivamente in reti ad hoc e crea una piattaforma destinata ai propri membri e ai partner strategici;
  • si propone come punto d’accesso o di contatto o come intermediario tra partner, ricercatori, autorità e finanziatori;
  • s’impegna a favore di una presa di coscienza accresciuta del valore della qualità e promuove lo sviluppo di standard di qualità. 

Per raggiungere questi obiettivi, l'U3 definisce una pianificazione strategica pluriennale e le relative tabelle di marcia.

 

Juni 2020